Monologhi cinematografici femminili

Dal film “Ragazze interrotte” monologo di Winona Ryder: “Dichiarata sana e rispedita nel mondo”

Dichiarata sana e rispedita nel mondo.
Diagnosi finale: borderline recuperata.
Che cosa voglia dire ancora non l’ho capito.
Sono mai stata matta? Forse sì. O forse è matta la vita.

La follia non è essere a pezzi o custodire un oscuro segreto.
La follia siete voi o io, amplificati: se avete mai detto una bugia e vi è piaciuto, se avete mai desiderato di poter restare bambini in eterno…
Non erano perfette ma erano amiche mie.

Negli anni ’70 quasi tutte erano uscite e vivevano la loro vita. Alcune le ho riviste, altre no, mai più. Ma non c’è un giorno in cui il mio cuore non le ritrovi.


CONSIGLIATI: Ragazze interrotte

 

Rispondi

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: