Monologhi cinematografici maschili

Monologo finale da “Il tè nel deserto” di Bertolucci

Poiché non sappiamo quando moriremo si è portati a credere che la vita sia un pozzo inesauribile, però tutto accade solo un certo numero di volte, un numero minimo di volte.

Quante volte vi ricorderete di un certo pomeriggio?
Un pomeriggio che è così profondamente parte di voi che senza, neanche riuscireste a concepire la vostra vita, forse altre quattro o cinque volte, forse nemmeno.

Quante altre volte guarderete levarsi la luna, forse venti.
Eppure, tutto sembra senza limite.


DVD: Il tè nel deserto

One Comment

  • Carlo

    Un riferimento costante rispetto al trascorrere del tempo della nostra vita, tanto piú luminoso quando ci capita di perdere una persona alla quale abbiamo voluto bene

Rispondi

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: